utenti connessi
Oggi è sabato 7 dicembre 2019, 16:16 | Cosa c'è in programma oggi? | E nel Week-end ?

Chiesa Collegiata di Santa Maria Assunta

Punto di interesse a Chivasso
 A 36 Km da Ivrea
Dai la tua stella a questa pagina
Per saperne di più
Se ti piace questa pagina, con un click dai una stella: le pagine con più stelle avranno maggiore visibilità, associazioni e attività commerciali riceveranno sconti e promozioni
Devi essere registrato per poter votare
Registrati: è gratis, perchè no?

La chiesa collegiata di Santa Maria Assunta è il principale luogo di culto cattolico di Chivasso, in provincia di Torino, sede della parrocchia omonima, appartenente alla diocesi di Ivrea.

La chiesa risale al 1415, quando la città faceva parte del marchesato del Monferrato. La facciata è adornata da fregi e figure in cotto che costituiscono un'importante manifestazione dell'arte tardogotica quattrocentesca in Piemonte.
La decisione di costruire la chiesa – destinata a diventare la nuova sede del capitolo dei canonici già presenti in Chivasso nel vecchio borgo occidentale di San Pietro – venne assunta dal Marchese del Monferrato Teodoro II della dinastia dei Paleologi nel 1415. La scelta di finanziare la costruzione della chiesa sulla allora piazza del mercato, nei pressi del palazzo marchionale (del quale resta oggi solo la poderosa torre in pietra a pianta ottagonale) si inseriva nel progetto urbanistico di abbellimento del centro cittadino, cuore pulsante della florida economia chivassese.

La costruzione della chiesa proseguì con il successore di Teodoro II, Giovanni Giacomo, che fu marchese tra il 1418 ed il 1445. Egli tuttavia, gravato dalle spese militari connesse alla sua politica espansionistica, già dal 1425 si trovò nell'impossibilità di continuare a finanziari i lavori della chiesa. Si rese così necessario l'intervento della "Credenza" cittadina che assunse l'onere del completamento della costruzione. La chiesa, anche se incompiuta, fu consacrata nel 1429 dal vescovo d'Ivrea Giacomo de Pomariis. Nel 1475 venne innalzata la volta della navata maggiore e del presbiterio, mentre il campanile venne terminato nel 1487. L'effettivo trasferimento nella nuova collegiata del capitolo dei canonici avvenne solo nel 1480.
La facciata della chiesa, con i suoi fregi e le figure in cotto, riveste un notevole interesse artistico.
All'interno è conservata una tavola dipinta nel primo quarto del Cinquecento che raffigura  la scena del Compianto. Si tratta di un'opera di Defendente Ferrari - l'unica del pittore chivassese rimasta nella sua città natale - che ancora conserva la sua originale cornice lignea. Il dipinto è improntato da un linguaggio goticheggiante che persiste con successo in terra di Piemonte; vi si osservano abilità miniaturistiche e preziosità cromatiche che rimandano alla pittura nordica. ( da Wikipedia)

Altre fotografie:
Lo sai che vicino a Chivasso puoi:

Fare

    Vedere

      Mangiare

        Dormire

          Cerca cosa fare...
          Vicino a:

          Attenzione

          Previsioni meteo:
          Eventi sponsorizzati:
          LUN
          28
          titoloevento
          Forno Canavese (TO)
          LUN
          28
          titoloevento
          Forno Canavese (TO)
          LUN
          28
          titoloevento
          Forno Canavese (TO)